Finalmente si vola verso la Martinica

E a Dio piacendo il vento in nottata ha girato decisamente a Nord Est, permettendoci di strambare questa mattina presto e metterci in rotta diretta per la Martinica. Con una quindicina/venti nodi al gran lasco la Freya vola a 8/9 nodi spedita, per fortuna anche il mare si è un po’ disteso e l’effetto lavatrice è un po’ diminuito. Omero ha aperto anche l’olimpico: con il genoa tangonato, tutta la randa e il fiocco piccolo aperto sottovento abbiamo decisamente tanta vela fuori e la Freya tira davvero come una cavalla.

La vita a bordo, al netto dell’effetto lavatrice, ha trovato una sua routine: la difficoltà più grande è che comincia a fare molto caldo sottocoperta, dormire è complicato dal calore e dal rollio, e i fisici accusano un po’. D’altra parte nessuno ha mai detto che una traversata atlantica sia una vacanza…
Grande argomento degli ultimi due giorni è la data di arrivo: è ancora presto per fare previsioni, e anzi sarebbe meglio non farne proprio, io e Omero continuiamo a dire, ma l’animo umano è fatto così, ancora di più quando ci sono di mezzo voli da prendere.

Per l’angolo “Radio Montecarlo”, tanti auguri e un abbraccio ad Anna da Giancarlo, e anche da tutti noi 🙂

Alle 12.30 UTC la nostra posizione è 13°44’N 36°52’W, mancano 1.395 miglia alla Martinica.

2 commenti
  1. Alessandra
    Alessandra dice:

    Pensare che qua si gela!!! Buon proseguimento a tutti!
    Per Matteo: anche se non scrivo quotidianamente diverse volte al giorno penso “quattene” e continuo ad invitarti a bere!:-P

    Un saluto a tutti!!
    Alessandra

I commenti sono chiusi.