Vacanze in barca a vela in Sardegna e Corsica: le isole e il vento

In tanti chiedono a Omero perché propone vacanze in barca a vela in Sardegna e Corsica da tanti anni e non sceglie un altro itinerario. La risposta è che non si è ancora stancato di quel paradiso, probabilmente uno dei posti più belli del mondo per le vacanze in barca a vela (e non solo), e non si è ancora stancato di farlo conoscere agli altri.

La prima volta di Omero nelle isole delle Bocche di Bonifacio fu nel 1997, e da allora ci è tornato ogni estate, arrivando a conoscere ogni baia, ogni spiaggia, ogni scoglio delle isole dell’arcipelago della Maddalena e della Corsica del sud, e imparando ad amarle sempre di più.

vacanze in barca a vela in sardegna spargi

Vacanze in barca a vela in Sardegna e Corsica: le isole

La bellezza delle isole delle Bocche di Bonifacio non ha bisogno di molte introduzioni: sono isole in cui la natura è la protagonista assoluta e si manifesta con tutta la sua forza e la sua bellezza. Le rocce levigate e la vegetazione bassa sono il segno dei due elementi che la fanno da padrone – il mare e il vento – ma ogni isola è diversa dall’altra, ha un suo profumo e una sua storia, una diversa sfumatura di blu nell’acqua e di rosa nel cielo al tramonto. Alla fine della settimana di vacanza in barca a vela ne avrete viste almeno sette o otto, e deciderete qual è la vostra preferita.

Oltre ad essere belle, le isole delle Bocche sono perfette per la navigazione perché, come dice Omero “la barca vuole l’isola”. E queste hanno tutte le caratteristiche delle isole buone per le barche: sono vicine tra loro, così si può scegliere quanto navigare a seconda delle condizioni e degli equipaggi; offrono ottimi ridossi sia nei versanti occidentali che orientali, così si può sempre uscire in mare, qualsiasi siano le condizioni di vento; hanno dei bei fondali non troppo profondi per ormeggiare ben saldi e passare le notti tranquilli in rada a goderci il silenzio e il mare.

Scegliere la vostra isola preferita non sarà facile: Razzoli, selvaggia e disabitata, con il profumo di elicrisio e le rocce scolpite, Spargi, con le più diverse sfumature di blu, Caprera, con le sue spiagge incastonate tra le rocce e la macchia mediterranea, Budelli, che di rosa ha non solo la spiaggia, ma anche i tramonti mozzafiato, La Maddalena, con i suoi vicoli e i suoi fiori. Nel versante corso Cavallo, anche se un po’ snob, offre colori davvero unici che vi faranno credere di essere ai Caraibi, così come l’Isola Piana, e Lavezzi vi farà godere di uno dei più bei panorami del mondo, per non parlare della moltitudine di pesci che incontrerete nuotando tra le sue rocce.

Vacanze in barca a vela in Sardegna e Corsica: il vento

Così come il mare della Sardegna e della Corsica non ha nulla da invidiare ai Caraibi (anzi…), il vento delle Bocche ha poco da invidiare a quello dell’oceano: c’è praticamente sempre vento tra le isole dell’arcipelago, e difficilmente si deve accendere il motore oltre che per entrare in porto.

Per chi già ama la vela i vantaggi sono evidenti: poter fare vela davvero, magari anche solo per qualche ora al giorno per spostarsi tra le isole, ma ogni giorno, è un lusso che pochi posti in Mediterraneo offrono. Per chi deve ancora appassionarsi, e magari ha sentito parlare delle Bocche di Bonifacio come di un luogo per velisti esperti, beh… è vero 🙂 Ci vogliono la barca giusta (attrezzata e sicura) e lo skipper giusto (esperto, con ottima conoscenza della barca e dei luoghi) per poter veleggiare nelle Bocche in sicurezza e godersi davvero le vacanze in barca a vela in queste zone della Sardegna e della Corsica.

vacanza in barca a vela in sardegna e corsica

Magari vi capiterà una settimana di poco vento e dolci brezze e non ve ne accorgerete, ma potrebbe anche capitarvi la maestralata, e allora ringrazierete di avere scelto la barca giusta per più di un motivo: non starete fermi in porto ad aspettare che il maestrale smonti, e navigherete comunque in sicurezza e comodità.

Omero non si fa impressionare facilmente dal vento, ma ha sempre in mente degli itinerari che ci permettono di fare le nostre settimane anche quando il maestrale picchia sul serio. Se proprio non c’è modo di navigare verso la Corsica, da Palau andiamo verso il Pevero e la Tavolara, scovando le baie più belle della Costa Smeralda.

Il più delle volte, comunque, il maestrale è gentile nonostante la sua forza, e l’unica conseguenza che ha sulle settimane di vacanza in barca a vela tra la Sardegna e la Corsica è di rendere le notti fresche, il cielo terso e i colori brillanti.