Traversata atlantica 2015 – Baleari-Toscana – Diario di bordo 22 maggio2015

Ore 22.00
OLAAAA OLAAA OLAA di nuovo dalle cuffie invece che dal vivo, che non e’ il massimo ma almeno posso sentire come stanno Omero, la Freya e l’equipaggio. A bordo tutto bene, sono nel canale tra Maiorca e la Spagna e c’e’ un po’ di mal di mare in giro, ma il comandante dice che l’onda si e’ calmata durante il pomeriggio e che gia’ le cose cominciano a migliorare.
Questa mattina dopo avere consultato la meteo Omero ha deciso di andare in costa, sfruttando un po’ di vento da SW. Ha
stimato che ci vorra’ una settimana per sbloccare la situazione di vento forte da Nord Ovest che scende dal Golfo del Leone, e quindi prova ad aggirarla da sopra. Non punta Barcellona, ma cerca di andare piu’ a Est
possibile per essere pronto ad attraversare quando la meteo gli dara’ buono.
Sentivo dire che nel tardo pomeriggio
i delfini sono passati a salutare la Freya, gli antichi greci dicevano che erano di buon ausipicio, speriamo!

Cose poco serie: a chi conosce il vocione di Omero, dal vero o dalla radio, sembrera’ impossibile, ma tra la tosse e la propagazione non proprio ottima stasera la voce arrivava con effetto tipo elio, sembrava di sentir parlare Paperino 😀

Ore 14.00
Maiorca sta sfilando sulla dritta della Freya, che ha fuori tutta la vela per prendere quel poco vento al lasco e stabilizzarsi un po’ su un mare non dei migliori. Inutile che vi dica che il mal di mare e’ cominciato, tanto ormai lo sapete che ci dobbiamo passare tutti 🙂
Il programma di oggi e’ di percorrere un centinaio di miglia fino alla costa del continente spagnolo, sperando che il vento, per una volta che serve, giri un po’ a Est…

Ore 9.00
Eccoli la’ pronti di nuovo a mollare gli ormeggi: Omero, la Freya, Caterina e Giampaolo. Davanti a loro il Golfo del Leone, e pure bello arrabbiato, tanto che Omero ieri sera mi ha detto “preferirei fare un’altra traversata atlantica piuttosto che attraversare il golfo”.
Da terra e’ facile giudicare e pensare “esagerati”, ma chi l’ha provato lo sa, quanto ti puo’ far faticare quel tratto di mare… E questa volta pare che non ci siano proprio le condizioni di attraversarlo tra la Baleari e la Corsica, e credo che Omero, come gia’ diverse volte in passato, passera’ a Nord, lungo la costa della Spagna, per avere un tratto di mare piu’ breve da traversare sfruttando una delle poche finestre buone di meteo che le previsioni danno per il momento.
Ce lo dira’ quando metteranno il naso fuori da Maiorca, tra poco.

2 commenti
  1. Silvia e Daniele
    Silvia e Daniele dice:

    Gli auguro comunque un buon vento…di quelli giusti. A volte anche la meteo sbaglia ( o no???) In ogni caso li invidio comunque. ..preferirei essere li con il mal di mare che qui a chiudere bilanci….

  2. Sara
    Sara dice:

    Ciao Silvia (o Daniele?)! Speriamo che sbagli davvero stavolta, ma i tedeschi sono precisi purtroppo… Anche io preferirei essere li' (tranne un po' che per la pizza e la serata sul divano al caldo che mi sto godendo…)

I commenti sono chiusi.