La mappa delle Traversate Atlantiche, che ora è a bordo?

Queste informazioni sono per chi segue da casa il percorso del proprio marinaio, e si chiede cosa staran facendo adesso…si perchè la maggior parte di voi queste cose le sa già.

Come sapete il mio dilemma, che sta finalmente per sciogliersi, riguarda l’ora a bordo, sulla quale non credo sia regolato nessun orologio della Freya.
Anche io ho i miei problemi relativi al passare del tempo, saranno i compleanni numerosi, recenti o quelli imminenti, l’argomento mi interessa e spero con questi chiarimenti di averlo esaurito, o meglio compreso.
Intanto sappiate che loro se la passano benissimo, spero che abbiano anche qualche momento per rimanere soli con i propri pensieri, perchè la compagnia è numerosa e non credo che soffrano di solitudine…
Prima cosa: ho chiesto ad Omero di sistemare l’orologio del computer e del programma, così adesso dovrebbe essere sincronizzato con l’orario UTC (Tempo Coordinato Universale): la posizione che indica e che trovate sulla mappa è riferita alle ore 12 UTC, come mi pare di avervi già detto.
Nella foto della cartina c’è la griglia dei meridiani e paralleli, ora come sapete ogni 15° corrisponde a 1 ora di orologio, oggi che La Freya si trova sul 45° meridiano, possiamo calcolare 5 ore in meno rispetto a noi, che siamo a UMTC+2.
Vi segnalo questo approfondimento riguardo alla misura del tempo, in fondo alla pagina si fa riferimento alla soluzione del problema della longitudine in navigazione, argomento già trattato in precedenza (post Longitudine), oltre alla spiegazione della linea del cambiamento di data, ecc.: cosediscienza.it.
Ecco, ora sono personalmente soddisfatta di avere chiarito i miei dubbi, causati anche da messaggi con orari improbabili, e di aver anche approfondito l’omeropensiero, dato che la lettura del famoso libricino sulla misurazione del tempo mi era stata sollecitata proprio da Omero.
Notizie da bordo: oggi un po’ di vento, hanno aperto le vele,  e veleggiano sul serio.