corsica barca a vela

Greenpeace protegge le Bocche di Bonifacio

Come al solito il mercoledì pomeriggio arriviamo a Bonifacio. In in alta stagione non si ha la sicurezza di trovare un ormeggio ma ormai in marina mi conoscono e mi hanno consentito di attraccare. Questo tratto di mare offre un panorama è stupendo, e le condizioni sono ideali per veleggiare. Di solito il mio equipaggio dopo qualche giorno di scuola di vela si cimenta volentieri anche con vento forte e mare grosso, un po’ di avventura in cui tutti sono impegnati con cime e manette compatta il gruppo e fa sentire velista anche chi è alla prima esperienza!

Da stamattina sulle mura della Cittadella è appeso uno striscione con il quale Greenpeace chiede protezione per le Bocche di Bonifacio! cliccate sui link per i dettagli sull’iniziativa.e per vedere il Blog di Greenpeace.
Buon vento!

corsica barca a vela

2 commenti
  1. Caty
    Caty dice:

    …passando dalle Bocche di bonifacio di turismo lento ho pensato di passare anche dalle vostre , un saluto ai naviganti da una che non sà nuotare e ha rischiato già due volte di annegare in terra ferma , ma appunto comunque l’invito ( non si sà mai!).buona giornata

  2. Mauri
    Mauri dice:

    Ciao Caty! per un attimo ho pensato che tu fossi la Ketty, che è stata con noi in crociera nelle Bocche di Bonifacio, anche lei non sa nuotare ed aveva un salvagente spiritoso! la sua vestizione prima dell’ammollo era un evento per tutti. poi ho pensato che non foste la stessa persona, e infatti…
    dai non preoccuparti, andar per mare non significa dover assolutamente saper nuotare. ora mi hai incuriosito,vado subito a navigare nel tuo blog!
    Ciao!

I commenti sono chiusi.